Intervista al Cinzella Festival, dal 17 al 20 agosto a Grottaglie (TA)

Prosegue il nostro percorso di avvicinamento ai festival estivi. Stavolta tocca al CINZELLA FESTIVAL (Grottaglie,Taranto) in cui suoneranno: Battles, I Hate My Village e Digitalism Dj set (17/08), White Lies, Marlene Kuntz (18/08), Afterhours (19/08), Franz Ferdinand (20/08)

L’Associazione Culturale AFO6 – Convertitori di idee in collaborazione con RADAR Concerti e con il Patrocinio di APULIA film Commission, ha da poco annunciato i protagonisti del CINZELLA FESTIVAL, il festival dedicato a musica e cinema che si terrà dal 17 al 20 agosto  nell’incantevole e unico scenario delle Cave di Fantiano, per la direzione artistica dell’attore Michele Riondino.

Il sud che vince, con alle porte un’edizione monstre (la terza) che vedrà salire sul palco nomi importanti della scena intenazionale.

Vista l’importanza del festival, abbiamo fatto due chiacchiere con gli organizzatori, per far emergere lo spirito del festival e le sue peculiarità

1 Taranto e provincia come nuova sede delle avanguardie musicali del sud Italia. Come si realizza un festival importante in un contesto che è tristemente noto per ben altri motivi?

La nostra Associazione che organizza il Cinzella Festival, si chiama “AFO6 – Convertitori di idee”.  L’obiettivo che stiamo portando avanti con questo, come con altri progetti, è proprio attuare una riconversione della nostra città, promuovendone le bellezze, le capacità e la voglia di far conoscere un’altra realtà, viva ed in grande fermento.

Soprattutto attraverso la cultura e, nel caso specifico la musica e il cinema. Il nostro Festival ha come sottotitolo “Suoni ed immagini tra i Due Mari”. È l’unico che propone le due arti utilizzando la particolarità reale dei Due Mari di Taranto. E’ per questo che continuiamo a combattere e a credere in un’altra città possibile

2 Possiamo parlare dell’esperienza Cinzella come una sorta di resistenza culturale? D’altronde, la scelta degli artisti e lo spirito sono ambiziosi e portano una ventata di aria fresca in una calda estate italiana.

Siamo partiti nel 2017, quasi per gioco. La location era una bellissima masseria persa in una valle di ulivi, tristemente nota perché tra il 2008 e il 2010, sono stati abbattuti 600 ovini contaminati dalla diossina. Quella Masseria, attraverso il nostro Festival è diventata la speranza di una rinascita, di una nuova “ventata” di cambiamento per la città e per l’intera provincia. Man mano le line up sono diventate sempre più importanti anche perché siamo “ricercati” dagli artisti sia per la bellezza della location che abbiamo dallo scorso anno (le splendide Cave di Fantiano di Grottaglie, provincia di Taranto) e sia per il nostro spirito combattivo e “resistente”

3 Molti festival muoiono (SIREN) e altri stentano, mentre il Cinzella alla terza edizione mi sembra rilanci e voglia migliorarsi. E’ così?

Siamo spinti da una passione che a volte sfiora la mania di fare bene le cose per la nostra terra, per la nostra gente. Sarà per questo che a volte non sentiamo neanche la stanchezza per affrontare le difficoltà soprattutto economiche (che sono tante). E allora questo ci proietta a vedere lontano e sperare di poter fare sempre di più. Dobbiamo tutti fare qualcosa affinché queste possibilità di stare insieme sotto un palco di qualsiasi genere musicale non si disperda. Ecco hai detto bene prima…è proprio resistenza culturale

4 Parliamo della line up. Come vengono scelti gli artisti? E come si trova un equilibrio tra sonorità sperimentali come Battles e certezze come gli Afterhours?

Abbiamo la fortuna di avvalerci dell’esperienza della Radar Concerti abbinata alle nostre passioni e al nostro continuo monitoraggio sulle tendenze musicali. Abbiamo la voglia di osare ma, come ho accennato prima, a questo dobbiamo aggiungere che molti artisti ci “scelgono” proprio per questi motivi. Gli Afterhours, per esempio, avevano annunciato una sola data quest’estate a Bologna. Poi hanno deciso di accettare la nostra richiesta di essere presenti al Festival proprio perché avevano seguito il progetto negli anni passati e credevano nelle nostre “visioni”

5 Momento spoiler, se possibile. Abbiamo terminato, oppure ci saranno nuove annunciazioni calde come il sole di Grottaglie?

Direi che il cartellone è davvero di tutto rispetto. Le uniche novità che mancano sono quelle relative alla sezione “Cinzella Immagini” e quindi i film musicali e gli incontri con gli autori e i registi che non mancheranno di stupire il pubblico. Il programma si svolgerà dal 11 al 13 Agosto a Taranto, all’interno del Castello Aragonese ed uscirà prima della fine di maggio.

Ma per questo…continuate a seguirci!

https://www.cinzellafestival.com/

 

 

 

Andrea Alesse



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi