“We’re gonna rock, roll”. Intervista a PR Newman

Sta per arrivare in Italia con la sua musica fatta di country rock psichedelico. Buone prassi in stile USA che ci aspettano per diverse date.

In attesa di ciò, Pr Newman si mette a nudi per voi in queste quattro domande.

Domanda classica per iniziare. Chi è PR Newman e quale è il suo progetto musicale?

Sono Spencer Garland, dei PR Newman. Dopo aver suonato per 15 anni con altri progetti questa è la mia prima avventura in cui mi cimento da solo al songwriting. Il mio concetto di partenza è stato di non pormi limiti nei genere musicali da esplorare, cercando di arrivare ad un sound finale che risulti fluido e coerente.

Ascoltando il tuo album perdo felicemente le coordinate geografiche del rock. Parlaci di come è nata la composizione di “turn out”?

Si, come ti dicevo nella mia risposta precedente il mio obiettivo iniziale era proprio questo. Turnout è stato scritto in circa 3 anni, in cui ho suonato in una decina di altre band (dal Country al punk al pop all’R&B). Ho cercato di apprendere il più possibile da tutti i diversi stili di songwriting e far confluire queste esperienze nel disco. Fondamentalmente amo qualsiasi tipo di musica su cui riesco a mettere mano, sono un music lover nel senso più classico del termine.

Ci sono precisi riferimenti alla scena garage Lo-fi rock statunitense? Hai degli artisti speciali a cui ti ispiri?

Quando ero un teenager ascoltavo tantissimo hardcore/punk, e quell’amore non è mai tramontato. Alcune delle tracce più indie/lo-fi del disco sono ispirate da vecchie influenze come Adolescents e Descendents ma anche da nuove leve come Bully (https://www.facebook.com/pg/bullythemusic/) e i miei grandi amici Harlem (https://www.facebook.com/harlemwhateverr/).

Sappiamo che verrai in Italia per un tour ad aprile. Conosci il nostro paese? Cosa ti aspetti dal pubblico italiano, e cosa dobbiamo aspettarci noi dal tuo show?

Non vediamo l’ora di venire in tour in Italia! Lo scorso settembre i nostri amici Sun June hanno fatto 14 date da voi con la Hang the dj! Booking (https://www.facebook.com/hangthedjbooking/) e visti gli ottimi feedback abbiamo deciso di rivolgersi anche noi a loro, ci stiamo lavorando da mesi e adesso ci siamo quasi! Gli altri membri della mia band hanno già suonato in Italia con un’altra band di Austin, i Balmorhea, mentre per me sarà la prima volta. Sono eccitatissimo all’idea di incontrare nuove persone, di provare il vostro meraviglioso cibo (ovviamente) e di conoscere realtà inaspettate; non mi creo mai grandi aspettative, preferisco farmi sorprendere. Verremmo in trio e sarà un grande show; we’re gonna rock, roll, shake, laugh, cry!

 

 

Andrea Alesse

recensioni@thefronrow.it



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi