L’Acid Jazz degli Incognito conquista il Blue Note

L’Acid Jazz degli Incognito conquista il Blue Note

Il Blue Note torna ad ospitare sul suo pretigioso palco gli Incognito, pionieri della scena britannica dell’Acid Jazz.

Il loro leader è il vocalist e chitarrista Jean Paul Maunick, detto ‘Bluey’, inglese originario di Mauritius.
Il concerto ha ripercorso oltre un trentennio di attività, durante il quale gli Incognito hanno mantenuto fede alla loro idea musicale, ovvero quella di un sound non solo da ballare ma anche da ascoltare, che potesse conciliare la raffinatezza del jazz con il calore e la sensualità sonora del soul-funk.
Musica coinvolgente, arrangiamenti ineccepibili ricchi di fiati e percussioni e un groove irresistibile sempre più orientato al contemporany R&B hanno raccolto anche questa sera un nuovo sold out.

Nel ringraziare il Blue Note per il gentile invito, vi lasciamo agli scatti della serata a cura di Sandro Niboli:

Editor review

Summary

Il Blue Note torna ad ospitare sul suo pretigioso palco gli Incognito, pionieri della scena britannica dell'Acid Jazz.

You might also like

REPORTAGE

Lo show in due atti di Steve Hackett conquista Padova

Lo show in due atti di Steve Hackett conquista Padova L’ex chitarrista dei Genesis, Steve Hackett – dopo la trionfale accoglienza a Milano (QUI il reportage), Firenze e Roma – approda per

GALLERY

I Gogol Bordello chiudono l’Arti Vive Festival di Soliera

La decima edizione del Festival Arti Vive di Soliera si è chiusa ieri sera con l’accesa performance dei Gogol Bordello. La band newyorkese porta sul palco di Piazza Lusvardi il

REPORTAGE

Il Festival di Villa Arconati apre con una stupenda performance di Diana Krall

Si alza ufficialmente il sipario su uno dei più attesi appuntamenti musicali dell’estate milanese, la 28esima edizione del festival di Villa Arconati che dal 12 al 23 luglio proporrà sette