Seconda giornata all’Home Festival con J-Ax e Subsonica

Seconda giornata all’Home Festival con J-Ax e Subsonica

Venerdi 4 settembre 2015

Siamo al second day dell’Home Festival 2015 ascoltando e ballando il raggae dei Mellow Mood sul palco Isko Tent, gruppo di Pordenone formatosi nel 2005.
Anche questa sera l’Home ha fatto il pienone di gente e molti sono accorsi per non perdersi le straordinarie esibizione di J-Ax e dei Subsonica sul palco del Main Stage.

J-Ax è scatenatissimo, un re del palco. E nonostante l’assenza per molti anni dal mondo della musica, non riesce a non farsi voler bene dai suoi fans. E’ ritornato a cavalcare l’onda del meritato successo. Si esibisce con una varia scaletta dai brani più recenti come Il bello di esser brutti ai vecchi che l’hanno portato al traguardo attuale Domani smetto.

Anche i Subsonica, esibitasi successivamente, sono molto acclamati dal pubblico. Non è la loro prima volta che gli vediamo sul grande palco dell’Home Festival. Infatti, gli avevamo già visti sul palco nel 2012. Per la band alternative rock torinese formatasi nel 1996 l’accoglienza è calda e la gente si diverte.
Siamo convinti che la festa continuerà anche domani sabato 5 settembre 2015 .

Testo a cura di Martina De Angeli

Nel ringraziare Carlotta Zuccaro dell’Ufficio Stampa Home Festival per il gentile invito, vi lasciamo agli scatti per gentile concessione di Denis Ulliana:

Editor review

Summary

Seconda giornata per l'Home Festival, che ieri sera ha ospitato Joe Victor, Mellow mood, J-ax, Alpha blondy, Mother Island e Subsonica.

You might also like

REPORTAGE

Il ciclone Europe approda all’Estragon di Bologna

Dopo l’ottima accoglienza ricevuta lo scorso 28 Novembre all’Alcatraz di Milano, gli Europe tornano in Italia e più precisamente a Bologna per la seconda data italiana del loro tour promozionale

GALLERY

I Bluvertigo inaugurano il Brianza Rock Festival – Le Foto

Il Brianza Rock Festival apre l’edizione 2015, che anche quest’anno è ospitata dall’Autodromo di Monza, con una delle band simbolo della cultura underground italiana. Stiamo parlando dei Bluvertigo di Morgan,

REPORTAGE

L’Hiroshima onora Il Vile e i Marlene Kuntz con un sold out

Marlene Kuntz, Il Vile. Bastano queste poche parole per creare interesse e attesa nella scena alternative rock italiana. Dopo il successo del tour del 2014 per rendere omaggio a Catartica,