I Giuda alla conquista di Milano

I Giuda alla conquista di Milano

è in una freddissima serata invernale che un gruppo di 5 guerrieri romani, il cui loro nome è Giuda, giungono in quel di Milano per conquistarla.

Numerosi sono accorsi al Biko¬†per cercar di respingere questi invasori che, a suon di rock’n’roll, colpiscono ripetutamente il pubblico milanese che non demorde e canta a squarcia gola tutte le loro canzoni.

Il quintetto tenta di tirar qualche colpo basso estrapolando numerose canzoni dall’ultimo album “Speaks Evils“, ma i presenti nel locale non si lasciano sorprendere ed, oltre a ballarle tutte, quelli delle prime file accennano a dei crowd surfing statici, per non andare a finire contro la band).

Il simpaticissimo Tenda è sopra le righe e distribuisce sorrisi a destra e a manca non sbagliando una colpo anche se per un paio di canzoni fa cantare il chitarrista, e la mente della, band Lorenzo.

In un’ora scarsa di concerto i Giuda riescono a conquistare i cuori dei milanesi (e anche il mio che non li avevo mai sentiti), che escono dal locale con dei gran sorrisi sulle facce; di questi tempi non √® assai facile far muovere la gente come hanno fatto questi cinque romani sabato sera.

Si ringrazia Barley Arts per l’invito.

You might also like

EVENTI

Anderson, Rabin e Wakeman: gli Yes tornano ad emozionare a Schio

Parlare di Yes forse pu√≤ apparire improprio, ma come potremmo battezzare diversamente il progetto ARW? In fondo Jon Anderson, Trevor Rabin e Rick Wakeman sono rispettivamente il fondatore, il rinnovatore pop e l’esponente

REPORTAGE

Tyler Lockett jersey But why stop pushing up the defense

In the NFL right this moment, A team must rely on its kicker up to the minimum of 54 55 yards. They improved by 10 in the fourth quarter against

GALLERY

Lo show colossale dei Muse al Mediolanum Forum

Lo avevano preannunciato. E cos√¨ √® stato. Per i concerti italiani del Drones Tour, i Muse promettevano una scenografia monumentale, una “nostra versione del tour di The Wall”, come dichiarato