Estathè Market Sound celebra la disco music con Giorgio Moroder

Estathè Market Sound celebra la disco music con Giorgio Moroder

L’Estathè Market Sound per una notte si trasforma nel tempio della disco music, grazie a Giorgio Moroder. Il celebre produttore italiano, di fama internazionale, è attualmente in tour per presentare il suo nuovissimo disco, Déjà Vu, pubblicato due anni dopo l’ultima collaborazione nel 2013 con i Daft Punk con cui incise il disco Random Access Memories.

L’album Déjà Vu è stato anticipato dai singoli Right here, right now realizzato con Kylie Minogue e dalla title-track Dèjà Vu incisa con la collaborazione di SIA. Ma sono davvero moltissimi gli artisti che hanno collaborato per la realizzazione di questo disco, da Britney Spears a Charli XCX, passando per Mikky Ekko, Foxes, Kelis, Marlene e Matthew Koma.

Milano è la seconda (e ultima) tappa italiana del suo tour

Peccato il palco molto alto, il tempo limitatissimo concesso per la fotografia (pochissimi minuti) ed il posizionamento molto arretrato ad interno palco dell’artista.

Nel ringraziare International Music e Rossana Moro per il gentile invito, vi lasciamo ad alcuni scatti di Elena Arzani:

Editor review

Summary

L'Estathè Market Sound per una notte si trasforma nel tempio della disco music, grazie a Giorgio Moroder.

You might also like

RECENSIONI

La perfezione dei Dream Syndicate sul palco del Locomotiv di Bologna

Il leggendario gruppo rock californiano, punta di diamante del paisley underground, fa ritorno sulla scena musicale dopo 30 anni con un nuovo lavoro. Il nuovo lavoro intitolato How did I find

GALLERY

Slick Steve & The Gangsters: il Rock ‘n’ Roll Circus approda a Padova

Circoscrivere Slick Steve & The Gangsters al rock ‘n’ roll è forse un po’ limitativo, però in sostanza è di questo che si parla e nulla di più. Stephen Hogan,

REPORTAGE

Dream Pop e Indie al Fabrique con i Saint Motel!

Dopo tanta attesa, sono finalmente arrivati in Italia i Saint Motel, per la loro unica data nel nostro Paese che si è svolta lo scorso 21 febbraio al Fabrique di Milano. La band di Los Angeles unisce