George Michael: Freedom, tutti i dettagli del nuovo film-documentario

George Michael: Freedom, tutti i dettagli del nuovo film-documentario

Il film-documentario George Michael: Freedom sarà presentato sulla tv americana nei prossimi giorni. Questo lungometraggio è, di fatto, l’ultimo lavoro dell’artista prima della sua morte, avvenuta il 25 Dicembre 2016 all’età di 53 anni.

Solo 48 ore prima, infatti, il cantante stava lavorando a questo film autobiografico che è poi stato completato dal manager David Austin.
Austin ha utilizzato alcuni frame da un’intervista della popstar con MTV, nella quale gli venne chiesto come gli sarebbe piaciuto essere stato ricordato:

“Intendi cosa vorrei scritto sulla mia tomba?” – ha risposto. “Grande songwriter. E spero che la gente pensi a me come qualcuno che ha una certa integrità. Spero di essere ricordato per questo, in un certo senso. Ma è molto improbabile,” ha aggiunto ridendo. “Penso che sia stata una perdita di tempo, uno spreco di forze.”

Nel film, inoltre, compariranno anche alcuni colleghi e amici di Michael, come Liam Gallagher, Mark Ronson, Mary J.Blige, Nile Rodgers, Tony Bennett, Elton John, Stevie Wonder, Kate Moss, Naomi Campbell, James Corden, Ricky Gervais, ed altri.

Qui il trailer:

Previous St Vincent: ascolta Pills, nuova traccia da Masseduction, feat. Cara Delevigne
Next Video premiere: Holy Mountain - Noel Gallagher's The High Flying Birds

You might also like

NEWS

Concerto a sorpresa nella metropolitana di Berlino per Bono Vox e The Edge

In una fredda mattina qualunque di Dicembre, prendendo la linea 2 della U-Bahn di Berlino (non a caso detta anche U2) in molti hanno notato un duo che, come tanti

NEWS

In arrivo un supergruppo formato dai Rage Against The Machine, Public Enemy e Cipress Hill

Dopo la pubblicazione del misterioso countdown online da parte dei Rage Against The Machine arrivano oggi le prime indiscrezioni su quello che sarà il futuro della band. Pare infatti, che

NEWS

Donald Trump eletto presidente degli USA: le reazioni dal mondo della musica

La notizia dell’elezione di Donald Trump come Presidente degli Stati Uniti è in primo piano sui tabloid di tutto il mondo, tra lo stupore e l’indignazione. Una vittoria certamente inaspettata,