Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura al Crema Jazz Art Festival

Nell’ambito di Crema Jazz Art Festival si è tenuto ieri sera nella suggestiva Cremarena il concerto di Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura. 

A Marzo 2015 hanno pubblicato insieme il cd in duo In Maggiore (pubblicato dalla ECM).
Grande intesa tra loro in un dialogo in musica nel segno degli strumenti ad aria e di un lirismo dagli aromi mediterranei. Protagonisti insieme alle voci corse del coro A Filetta del riuscito progetto Mistico Mediterraneo e dell’omonimo disco pubblicato dalla ECM, Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura si ritrovano qui nella dimensione più ristretta del duo.

Un concerto di grande effetto che vive di intimismo e di piccole cose che raccontano i grandi colori dell’universo musicale contemporaneo. Una proposta raffinata e coinvolgente  in cui il trombettista sardo e il bandoneonista marchigiano cercano e ritrovano una dimensione più intima:  la poesia dei piccoli suoni e di un gesto musicale non magniloquente, ma proprio per questo ancora più significativo in un’epoca di crescente rumore e pressione acustica.

Si ringraziano il Direttore Artistico Giovanni Mazzarino (Associazione Culturale Non Solo Jazz) e Andrea Conta dell’Ufficio stampa Crema Jazz Art Festival

Fonte: http://www.cremajazzart.it/

Selezione foto della serata a cura di Stefanino Benni

You might also like

GALLERY

1 Agosto caldissimo con i Lacuna Coil a Suoni di Marca

Un primo di agosto caldissimo e carico di energia con i Lacuna Coil al festival trevigiano Suoni di Marca Cristina Scabbia dopo i primi due brani si è rivolta al

REPORTAGE

Una stupenda Malika Ayane per la data 0 di Crema

Ieri sera al Palabertoni di Crema abbiamo potuto assistere ad una magnifica Malika Ayane che con la Data Zero ha così anticipato il Naif En Plein Air Tour. Continua inarrestabile lo

REPORTAGE

Tricky live al Deposito Giordani – Oltre i Massive Attack

Spesso gli artisti di una band che intraprendono una carriera solista, tendono a spaziare nei generi che più amano allontanandosi dal progetto originale del gruppo. Tricky non solo mantiene la