Il rock made in UK dei Franz Ferdinand all’Unipol Arena di Bologna

Il rock made in UK dei Franz Ferdinand all’Unipol Arena di Bologna

Non si può dire che i Franz Ferdinand non amino l’Italia.
Alex Kapranons sia con i Franz Ferdinand che con gli Sparks si è visto molto spesso passare dalle città del nostro paese negli ultimi anni e con il 2018 ritorna per presentare Always Ascending il loro nuovo disco appena pubblicato.

Ad aprire il concerto c’è un duo tutto al femminile: I’m not a Blonde.
Camilla Matley e Chiara Castello suonano un  mix di electro pop che poco si sposa con il rock dei Franz Ferdinand. Purtroppo per loto non riesce per niente a scaldare il poco pubblico che lentamente sta riempiendo l’Unipol Arena. Torneranno a breve a Bologna al TPO per poi partire in un lungo tour in tutta Italia e Germania.

Si fanno aspettare un bel pò, ma dopo circa 40 min di ritardo ecco salire sul palco i Franz Ferdinad.
Dalla dipartita Nick McCarthy del 2016 la formazione è cambiata con l’ingresso del chitarrista Dino Bardot e del tastierista e produttore musicale Julian Corrie. Partono subito con il primo singolo che da il nome al nuovo disco  Always Ascending.
Le luci e un Alex Kapranos in ottima forma fanno da scenario al classico show made in Franz Ferdinand. Se volevano subito far ballare tutto il pubblico non c’è niente di meno che suonare Walk Away e Do You Want To. Dopo questi due super canzoni famose c’è una leggera discesa, poichè anche dal vivo brani del nuovo disco non riescono a far breccia nei fans.
Per fortuna con No You Girls si torna a ballare con i ritmi incessanti come con The Dark of the Matinée. Con Slow Don’t Kill Me Slow le luci si fanno più basse, Kapranos lascia la chitarra per il microfono, interagisce con il pubblico, presenta i vecchi e nuovi componenti della band, insomma un fiume in piena come non lo si era mai visto. Il punto più alto del concerto si ha con Take Me Out, dove tutto il pubblico fa esplodere tutta l’Arena con canti e balli incessanti.
Non è ancora ora di smettere di ballare perchè ci sono Michael e Ulysses, che chiudono alla perfezione il concerto.

Gli encore sono 4 con ben  due brani del nuovo disco Lazy Boy e Huck and Jim prima della chiusura con This Fire.
La tappa bolognese non è l’unico appuntamento per i fan italiani dei Franz Ferdinand: la band suonerà infatti anche il 10 luglio insieme ai Mogwai all’Auditorium Parco della Musica di Roma, l’11 luglio all’Anfiteatro del Vittoriale di Gardone Riviera e il 7 settembre al Milano rocks. 

SETLIST:
Always Ascending
Walk Away
Do You Want To
Glimpse of Love
Paper Cages
No You Girls
Jacqueline
Lois Lane
The Dark of the Matinée
Slow Don’t Kill Me Slow
Take Me Out
Feel the Love Go
Michael
Ulysses

Encore:
Lazy Boy
The Fallen
Huck and Jim
This Fire

Un ringraziamento particolare a Live Nation e Studio’s per il gentile invito

Foto di Ivan Elmi e testo di Carlo Vergani

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi