Find a way al Teatro Filodrammatici di Treviglio con Dagmar’s Collective

Find a way al Teatro Filodrammatici di Treviglio con Dagmar’s Collective

Bellissimo show ieri sera al Teatro Filodrammatici di Treviglio con Dagmar’s Collective, una band eclettica dotata di musicisti di alto livello che si caratterizza con un repertorio presentato con originalità che spazia tra jazz, folk e ritmi sud americani, secondo alchimie e cariche d’energia, con cover internazionali e brani originali.

Dagmar’s Collective è un progetto musicale, composto da 5 elementi tra cui piano, chitarra, contrabbasso, percussioni + voce e nasce all’inizio del 2012 ed è ideato dalla cantante tedesco/olandese Dagmar Segbers insieme al chitarrista produttore Emilio Foglio ed al pianista Michele Fazio. L’idea originale dei tre musicisti è quella di coniugare differenti lingue e idiomi musicali attraverso il calore delle sonorità jazz e folk ed i colori dei ritmi sud-americani. Al progetto discografico si uniscono quindi il contrabbassista Piero Orsini ed il percussionista Francis P. Pelizzari che utilizzando la sua tecnica originale chiamata “Djembrush”. Il primo album “Different Wor[L]ds” esce nel febbraio 2013 con l’etichetta IRMA Records di Bologna ed è una splendida sintesi tra classico e moderno. Un disco acustico, generoso, fresco e ben suonato, dove la canzone d’autore internazionale (in lingua inglese, rancese, spagnolo argentino, portoghese, italiano e tedesco) viene rivalutata e acquista nuovo slancio.

All’inizio settembre 2016 uscirà il secondo album “Find a way” che è stato inciso presso lo Studio Indiehub di Milano e pubblicato dall’etichetta milanese GrooveIt. Stavolta la band ha deciso di proporre solamente brani originali composti e scritti dal gruppo stesso. Lo stile del nuovo album è sempre fedele all’idea dell’arrangiamento in chiave acustica e all’utilizzo delle percussioni come ritmica suonati in modo originale e creativo dal musicista Sandro De Bellis.

Dagmar Segbers: voce
Emilio Foglio: chitarre
Michele Fazio: pianoforte
Piero Orsini: contrabbasso
Sandro De Bellis: percussioni

Si ringrazia il Teatro Filodrammatici di Treviglio per il graditissimo invito

Vi lasciamo ad una selezione scatti a cura di Stefanino Benni

Previous Midwest, il fuoco emozionale che non si spegne
Next Il pop dei The Giornalisti a Radio2 Live

You might also like

RECENSIONI

Black Stone Cherry: show impressionante al live club di Trezzo

Le aspettative erano tante per il concerto di una delle migliori rock band del momento e per fortuna sono state rispettate in pieno. Dopo il passaggio da Roadrunner records a Mascot

GALLERY

Sold out al Teatro Creberg di Bergamo per la Prima di Fiorella Mannoia

Bellissima serata per la splendida Fiorella Mannoia, che ieri al Teatro Creberg di Bergamo ha segnato il Sold out …ottimo per la Prima data del nuovo Tour, che la vedrà

REPORTAGE

Tre sere di sold out al Blue Note per Billy Cobham

Riconosciuto come il più importante batterista jazz-fusion per la sua potenza e tecnica percussiva, Billy Cobham ha raggiunto l’apice della fama a metà degli anni Settanta divenendo uno dei batteristi