James Bay headliner del Festival Spilla di Ancona

James Bay headliner del Festival Spilla di Ancona

Spilla, il festival che quest’anno giunge alla sua X edizione, torna nella città di Ancona con una programmazione senza eguali.
La regione Marche ospiterà questa rassegna che attira, grazie alla sua fama, un pubblico trasversale da tutta Italia. Il festival sceglie per cornice la splendida città dorica.

Affacciata sull’Adriatico, Ancona è uno dei gioielli del centro Italia, città d’arte ricca di monumenti, con oltre duemila anni di storia, con i suoi caratteristici vicoli del centro e i monumenti che si affacciano sul porto come palchi di un teatro. Come di consueto le location più suggestive e gli angoli più caratteristici della città dorica ospiteranno artisti di fama internazionale.

Tra i grandi artisti che hanno calcato il palco di Spilla, dal 2007 ad oggi, vi sono: Mumford & Sons, Richard Ashcroft, Local Natives, Anna Calvi, Johnny Marr, Passenger, Belle & Sebastian nella scorsa edizione, e tanti altri.
Il Main Stage di Spilla è uno dei gioielli della città: la Mole Vanvitelliana, ex Lazzaretto, realizzata dal Vanvitelli nel ‘700.

Ed oggi Comcerto presenta l’’headliner di Spilla 2016: si tratta dell’artista britannico – rivelazione del 2015 – James Bay, vincitore di ben 3 Grammy Awards.

Questi i dettagli:
SABATO 4 GIUGNO
ANCONA – SPILLA
www.spillafestival.it
Biglietto: 30,00 euro + d.p.
Prevendite attive da LUNEDÌ 25 GENNAIO.

Previous Marcus Miller: aggiunto un nuovo appuntamento live
Next At The Drive-In: una data in Italia

Editor review

Summary

Il Festival Spilla 2016 annuncia oggi l'headliner della giornata di sabato 4 Giugno: si tratta dell'artista rivelazione del 2015 James Bay.

You might also like

CONCERTI

Mika: è sold out il concerto al Mediolanum Forum

Mentre cresce l’attesta per il tour nei palasport di Mika, la prima delle tre date italiane – il 27 settembre al Mediolanum Forum di Assago (MI) – registra già il

CONCERTI

I leggendari Matt Bianco presto in Italia per ben 6 date

Alcune cose migliorano solo con il tempo. Vino rosso e fiducia in se stessi, per esempio, o Matt Bianco. Il leggendario gruppo britannico, nato negli anni ’80, ispirato ad una

GALLERY

La pioggia non perdona: Gregory Porter costretto a cancellare il concerto

Grande delusione e altrettanto rammarico per gli organizzatori di MonforInJazz. In occasione del 40° compleanno del festival erano riusciti ad inserire nel cartellone il cantante americano Gregory Porter, vecchio pupillo