Un concerto Fibrillante al Blue Note per Eugenio Finardi

Un concerto Fibrillante al Blue Note per Eugenio Finardi

L’inconfondibile sound di Eugenio Finardi ieri sera ha conquistato il folto pubblico accorso al Blue Note di Milano, dove il cantautore – reduce da un tour estivo di grande successo – ha presentato il nuovo album Fibrillante, insieme ai classici del suo lungo repertorio.

Energico interprete e finissimo intrattenitore, Finardi è considerato un outsider per il suo atteggiamento indipendente, conservato nonostante l’immensa popolarità raggiunta in 40 anni di attività musicale: la sua natura sperimentatrice e non riconducibile a una “scena” gli è valsa di recente la defnizione di “primo vero indie”.
Sul palco è accompagnato dalla band con cui ha scritto e registrato Fibrillante: Giovanni ‘Giuvazza’ Maggiore alla chitarra, Marco Lamagna al basso, Claudio Arfnengo alla batteria e Paolo Gambino alle tastiere.

Nel ringraziare il Blue Note per il gentile invito, vi lasciamo agli scatti a cura di Romano Nunziato:

Previous David Bowie: il nuovo album è Blackstar ed uscirà a Gennaio 2016
Next Chris Cornell: triplo live in acustico ad aprile 2016

Editor review

Summary

L'inconfondibile sound di Eugenio Finardi ieri sera ha conquistato il folto pubblico accorso al Blue Note di Milano.

You might also like

REPORTAGE

L’energia incontenibile dei Soul System conquista Milano

Dopo l’anteprima di Parma dello scorso 28 Aprile, i Soul System – freschi vincitori dell’ultima edizione di X Factor – sono ufficialmente partiti con il loro tour che ieri sera

JAZZ

Tre sere di sold out al Blue Note per Billy Cobham

Riconosciuto come il più importante batterista jazz-fusion per la sua potenza e tecnica percussiva, Billy Cobham ha raggiunto l’apice della fama a metà degli anni Settanta divenendo uno dei batteristi

REPORTAGE

Steve Aoki trasforma la Reggia di Venaria Reale in una discoteca

Buon successo per la prima giornata degli MTV Digital Days andata in scena ieri 9 settembre nella splendida cornice della Reggia di Venaria Reale. Dopo un pomeriggio dedicato alle conferenze,