Poesia e magia al Carroponte con Ermal Meta

Poesia e magia al Carroponte con Ermal Meta

Dopo i numerosi apprezzamenti e riconoscimenti avuti dopo la sua partecipazione al Festival di Sanremo con Vietato Morire, Ermal Meta è approdato con il suo nuovo tour al Carroponte di Sesto san Giovanni (MI).

Ora tutto questo si traduce nel nuovo tour, iniziato in primavera, in cui Ermal propone uno spettacolo di due ore, fatto di energia ma anche di momenti più riflessivi ed intimi. Un connubio non spesso facile da raggiungere, ma che sembra la dimensione naturale di Ermal Meta.

Insieme a lui, sul palco, la band formata da Dino Rubini (basso), Marco Montanari (chitarra), Emiliano Bassi (batteria), Roberto Pace (tastiera & pianoforte) e Andrea Vigentini (cori & chitarra acustica).
Ermal attraversa le dinamiche musicali del nuovo progetto, Vietato Morire – un doppio CD che contiene anche Umano, l’esordio da solista presentato nella precedente edizione del Festival, che certifica questo percorso artistico e permette a chi ancora non l’ha fatto di conoscere il lavoro integrale di Ermal Meta. 

Nel ringraziare Shining Production per il gentile invito, vi lasciamo agli scatti della serata a cura di Sandro Niboli:

 

Previous Samuel torna a casa e regala un magico show al Flowers Festival
Next I Primal Scream tra passato e futuro sul palco della rassegna Acieloaperto

You might also like

REPORTAGE

Sabrina: da Sexy Girl a wonderful woman

Siamo d’accordo. Il galateo ci dice che non è elegante chiedere l’età ad una signora ed infatti non lo faremo. Lasceremo a tutti i curiosi la possibilità di andare su

GALLERY

Fedez & J-Ax: La carica dei 20mila a Ritmika

Non c’è molto da commentare: quando un concerto raccoglie così tanti spettatori, resta soltanto da togliersi il cappello ed inchinarsi agli artisti che si stanno esibendo. Siamo d’accordo, lo show

REPORTAGE

Il monumentale show di Tiziano Ferro all’Olimpico di Torino

Dopo aver raccolto ovazioni con la tre giorni a San Siro (QUI il reportage), il nuovo tour negli Stadi di Tiziano Ferro, a supporto dell’album Il Mestiere Della Vita, si