Il Viaggio Incredibile di Enrico Ruggeri approda a Bergamo

Il Viaggio Incredibile di Enrico Ruggeri approda a Bergamo

E’ approdato ieri sera al Creberg Teatro di Bergamo, il nuovo tour di Enrico Ruggeri, forte del successo ottenuto all’ultimo Festival di Sanremo, dove ha partecipato con il brano Il Primo Amore Non Si Scorda Mai, piazzatosi quarto.

L’occasione è quella di promuovere il nuovo album Un Viaggio Incredibile, una raccolta di 29 tracce che comprende 9 brani inediti, 4 cover in aggiunta ad alcune versioni dei suoi pezzi più conosciuti ed amati dal pubblico.
E proprio le canzoni di questo disco sono le protagoniste del live show, rese sempre più incisive e potenti dal suo particolare timbro vocale, che riesce a sottolineare le tante sfaccettature senza perdere di energia.
Un vero e proprio spettacolo rock, quello offerto dal cantautore per i suoi fan bergamaschi, che hanno risposto accorrendo in massa in una delle venue più suggestive della città.
In scaletta non mancano classici del suo repertorio come Mistero, Il mare d’inverno o Peter Pan.

Una dedica particolare agli amici Bruna, Gianandrea e Sergio del Creberg Teatro di Bergamo

Nel ringraziare Parole & Dintorni, Colorsound e il Creberg Teatro per il gentile invito, vi lasciamo agli scatti a cura di Sandro Niboli:

You might also like

GALLERY

Selah Sue incanta i Magazzini Generali

La dolce voce della cantautrice belga Selah Sue ha tenuto banco ieri sera ai Magazzini Generali di Milano. Per la prima delle due date italiane programmate, la giovane cantante porta

INTERVISTE

Les Ballets Trockadero de Montecarlo: una grazia tutta al maschile

Fondati nel 1974 da un gruppo di appassionati di danza che si divertivano a mettere in scena in modo scherzoso il balletto classico tradizionale presentandolo in parodia e en travesti,

GALLERY

I Biffy Clyro anche a Rimini si dimostrano una delle migliori band dal vivo

In un’estate che fa fatica a decollare dal punto di vista dei concerti all’aperto, i Biffy Clyro si presentano per ulteriori due date nel nostro Paese, dopo aver suonato come