David Gilmour incanta a Pompei, nominato cittadino onorario

David Gilmour-2

David Gilmour incanta a Pompei, nominato cittadino onorario

Mentre la folla si addensava in massa nell’Anfiteatro degli Scavi di Pompei per partecipare ad un vero e proprio momento storico per la musica in Italia, David Gilmour veniva insignito dal sindaco Ferdinando Uliano del titolo di cittadino onorario del comune ai piedi del Vesuvio.

Un’onorificenza dovuta, per l’eccezionalità dell’evento che ha richiamato l’attenzione di tutti i media mondiali. Sono passati 45 anni (era il 1971) dall’ultima volta che Gilmour e i suoi Pink Floyd sono passati di qui. L’ultima volta nacque lo straordinario Live at Pompeii, diretto dal regista Adrian Maben, un cimelio che ogni fan che si rispetti possiede nella sua collezione.

Purtroppo (o per fortuna) i fortunati che hanno potuto assistere alla straordinaria serata e performance del musicista sono stati solamente 3.000: inutile precisare che i biglietti sono stati polverizzati nel giro di poche ore dalla messa in vendita. Gilmour, per questo mini-tour italiano, ha scelto (non a caso) delle location molto intime e storiche, elemento che ha intensificato le emozioni già latenti dei nostalgici presenti.
Replicherà, infatti, questa sera sempre a Pompei (08.07), per poi spostarsi al nord per due date all’Arena di Verona, altra cornice storica italiana (10 e 11.07).

Questa la scaletta presentata ieri sera:
5am
Rattle that lock
Faces of stone
What do you want from me
The blue
The great gig in the sky
A boat lies waiting
Wish you were here
Money
In any tongue
High hopes
One of these days
Shine on you crazy diamond (Parts I-V)
Fat old sun
Coming back to life
On an island
The girl in the yellow dress
Today
Sorrow
Run like hell
BIS:
Time
Breathe (Reprise)
Comfortably numb



#Follow us on Instagram