Damon Albarn: la security lo obbliga a terminare un concerto lungo 5 ore

Damon-Albarn_GMeriti-11

Damon Albarn: la security lo obbliga a terminare un concerto lungo 5 ore

Scene di ordinaria follia.. o forse no?
Quello che è accaduto sabato scorso al Roskilde Festival in Danimarca sicuramente resterà scritto e ricordato negli annali della musica con un sorriso. Sul palco c’era Damon Albarn, leader dei Blur ed apprezzato cantautore solista, che per l’occasione si stava esibendo con il suo progetto Africa Express. E fin qui, nulla di strano.

Albarn ha messo in scena una vera e propria maratona live, con un set lungo 5 ore e più, se non fosse che ad un certo punto lo staff di sicurezza del festival lo ha invitato a terminare il concerto, cosa che non è stata gradita dal cantante che ha proseguito imperterrito. Così la security è salita sul palco ed ha accopagnato nel backstage l’artista, che si è visto costretto a terminare la lunga performance.

Durante il concerto, Albarn si è esibito oltre che nei suoi pezzi, anche su cover dei Clash e Randy Newman, includendo anche alcune tracce dal repertorio dei Gorillaz.

Con i Blur, invece, il cantante ha pubblicato di recente il nuovo disco The Magic Whip, a ben 12 anni dall’ultima pubblicazione Think Tank, che ha ricevuto ottime critiche.



#Follow us on Instagram