In rotta di Collisioni, il Festival si avvia alla conclusione

In rotta di Collisioni, il Festival si avvia alla conclusione

Si concluderà il prossimo 28 Luglio con lo speciale concerto degli Offspring, l’edizione 2017 del Festival Collisioni di Barolo (CN), che per tutta la scorsa settimana ha accompagnato a suon di musica le serate della cittadina cuneese.

A chiudere la rassegna è stato ieri sera Renato Zero, che ha registrato l’ennesimo sold out per questo tour, ma prima di lui sul palco del festival agrirock che quest’anno ha contato 100.000 presenze, molti altri artisti di fama nazionale ed internazionale.
A aprire le danze ci ha pensato l’inedito trio formato da Max Gazzè, Carmen Consoli e Daniele Silvestri (14 e 15 Luglio), seguiti poi dall’ alternative rock band britannica dei Placebo (16 Luglio) e dall’eclettico Robbie Williams (17 Luglio).
E questi sono solo gli eventi di punta del festival, che ha ospitato cantanti, artisti, personaggi tv, scrittori e chi più ne ha più ne metta. Barolo grazie a questo evento, per una settimana è diventato il centro nevralgico del Piemonte, focalizzando l’attenzione non solo sulla musica e l’arte in generale, ma anche sul ricco patrimonio gastronomico che questa terra può offrire.

Di seguito, una selezione fotografica per gentilissima concessione di Vincenzo Nicolello, che ringraziamo:

You might also like

NEWS

Dear Jack: il nuovo cantante è Leiner Riflessi

Non è un volto nuovo quello che sostituirà Alessio Bernabei nei Dear Jack. Dopo l’annuncio del suo abbandono del progetto lanciato dal talent show Amici, la giovane band ha finalmente

EVENTI

Home Festival 2017: la parola ad Amedeo Lombardi

Anche per il 2017 ritorna a Treviso l’attesa rassegna Home Festival che anche quest’estate porterà nella città veneta il meglio della musica italiana ed internazionale. Liam Gallagher, Duran Duran, Justice,

CONCERTI

Ozzy Osbourne annuncia le date del suo Final World Tour

Dopo l’addio ufficiale dei Black Sabbath, anche il loro frontman Ozzy Osbourne ha deciso di appendere il microfono al chiodo, ma non prima di un intenso tour in cui saluterà