In rotta di Collisioni, il Festival si avvia alla conclusione

In rotta di Collisioni, il Festival si avvia alla conclusione

Si concluderà il prossimo 28 Luglio con lo speciale concerto degli Offspring, l’edizione 2017 del Festival Collisioni di Barolo (CN), che per tutta la scorsa settimana ha accompagnato a suon di musica le serate della cittadina cuneese.

A chiudere la rassegna è stato ieri sera Renato Zero, che ha registrato l’ennesimo sold out per questo tour, ma prima di lui sul palco del festival agrirock che quest’anno ha contato 100.000 presenze, molti altri artisti di fama nazionale ed internazionale.
A aprire le danze ci ha pensato l’inedito trio formato da Max Gazzè, Carmen Consoli e Daniele Silvestri (14 e 15 Luglio), seguiti poi dall’ alternative rock band britannica dei Placebo (16 Luglio) e dall’eclettico Robbie Williams (17 Luglio).
E questi sono solo gli eventi di punta del festival, che ha ospitato cantanti, artisti, personaggi tv, scrittori e chi più ne ha più ne metta. Barolo grazie a questo evento, per una settimana è diventato il centro nevralgico del Piemonte, focalizzando l’attenzione non solo sulla musica e l’arte in generale, ma anche sul ricco patrimonio gastronomico che questa terra può offrire.

Di seguito, una selezione fotografica per gentilissima concessione di Vincenzo Nicolello, che ringraziamo:

Previous In diretta su Rai4 la giornata conclusiva del Tomorrowland
Next I Tokio Hotel tornano in Italia a novembre per quattro concerti

You might also like

NEWS

Al via le riprese di Made In Italy, il nuovo film di Luciano Ligabue

Made In Italy è il titolo dell’ultimo album di Luciano Ligabue ma anche del suo terzo film (dopo Radiofreccia e Da zero a dieci). Prodotto da Domenico Procacci per Fandango e

TV

X Factor 9: questa sera al via la nuova edizione del talent

Questa sera, 10 settembre 2015, partirà ufficialmente su Sky Uno la nuova edizione del talent X Factor, giunto alla nona stagione. E per presentare tutte le novità di quest’anno Sky

NEWS

Black Sabbath: annunciate le prime date del The End Tour

Come si suol dire “all good things come to an end”, anche se in questo caso è meglio chiamarle “bad things”. I Black Sabbath, con grande tristezza da parte dei