La stella di Youtube Christina Grimmie assassinata da un mitomane

christina-grimmie

La stella di Youtube Christina Grimmie assassinata da un mitomane

E’ stato un vero week-end nero per Orlando (Florida) che si è vista protagonista di due tragedie, a poche ore di distanza l’una dall’altra. Oggi non si parla d’altro che della strage al locale gay Pulse, dove un simpatizzante dell’ISIS di origine afghana ha fatto fuoco sulla folla, uccidendo 50 persone e ferendone altrettante.
Ma qualche ora prima, un altro squilibrato aveva compiuto un atto vile, verso la cantante 22enne Christina Grimmie, una vera promessa della musica.

La giovane artista, infatti, stava firmando autografi in uno stand subito dopo il suo show quando, improvvisamente, è arrivato il 27enne Kevin James Loibl armato di pistola che ha fatto fuoco, ferendo mortalmente la cantante. In quel caso, si è evitata la strage grazie alla prontezza del fratello della Grimmie, che ha tentato di bloccarlo, ma il killer ha rivolto l’arma contro se stesso, uccidendosi. Mark, il fratello di Christina, è fortunatamente uscito illeso dallo scontro.
Al momento la polizia di Orlando sta cercando di far luce sui fatti, focalizzandosi su come Loibl abbia potuto introdurre armi da fuoco nel locale del concerto.

Christina Grimmie era salita alla ribalta grazie ad una serie di video pubblicati su Youtube, in cui interpretava alcuni classici della musica. Una voce che sapeva farsi notare, tanto che a The Voice (nell’edizione 2014 americana) si era classificata terza.



#Follow us on Instagram