Bryan Adams è tornato in Italia per due date sold-out

Bryan Adams è tornato in Italia per due date sold-out

Il Bryan AdamsThe Ultimate Tour” continua a fare sold-out in tutto il mondo e dopo le date dell’anno scorso è tornato nel nostro paese per due esclusive date a Padova e Montichiari.

Rispetto all’anno scorso saranno solo due date imperdibili.

Questa è il suo 19esimo tour in giro per il Mondo e nonostante non sia più un ragazzino tiene il palco in una maniera incredibile.

La sua band è composta da :

  • Keith Scott – Chitarra solista, Cori. 
  • Mickey Curry – Batteria, Percussioni, Cori. 
  • Gary Breit – Tastiere, Pianoforte, Cori.
  • Solomon Walker – Basso

Il concerto chiaramente ripercorre tutta la sua carriera fatta di successi e premi in tutto il mondo .

Il mio rapporto con il cantante canadese è molto intenso perchè uno dei primi dischi che mi vennero regalati fu proprio Waking Up the Neighbours.

Quel disco rock/pop raccoglie dei brani che ho sentito fino allo sfinimento come Can’t Stop This Thing We Started, secondo brano in scaletta.

Dopo arrivò  So Far So Good , dove sono inclusi tutti i suoi migliori successi come Run to you o please forgive me, che fu proprio l’inedito incluso in quella raccolta.

La prima parte del concerto termina con forse il suo brano più conosciuto non finito in un film ovvero Summer of ’69.

La parte in acustico senza la band ripercorre alcuni suoi brani che sono e saranno per sempre nelle compilation che tutti i ragazzini del mondo hanno inserito per poi regalarne alle proprie fidanzatine …me compreso.

Brani come Heaven(Everything I Do) I Do It for You fanno innamorare ancora tante persone in tutto il mondo .

Nella parte solo acustica si nota anche When You’re Gone brano che fece in duetto con la Sporty spice girl Melanie C .

Oltre a canzoni d’amore e da film, Mr Bryan Adams ha fatto anche molti duetti di successo come con Tina Turner in It’s Only Love.

Il brano che prese anche l’Oscar per la miglior canzone da film per Robin hood principe dei ladri, chiude la parte acustica con il ritorno nel corso della canzone della band.

Adesso si torna al rock con Back to You, brano inedito di un altro greatest hits del cantante canadese The Best of Me ed Anthology.

I need somebody ….Somebody like you  e parte subito il coro con tutto il pubblico che canta con lui.

Con Have You Really Ever Loved A Woman? tratta dalla colonna sonora di Don Juan De Marco maestro d’amore, non arrivò l’oscar, ma rappresenta un bellissimo connubio tra rock romantico e suoni latini .

The Only Thing That Looks Good on Me Is You fa ballare e muovere la testa in modo incredibile.

Cuts Like a Knife è un tuffo nel passato ma non bisogna dimenticare che Bryan Adams non ha solo vecchi successi, ma anche brani più recenti molto validi come Brand New Day che chiude la prima parte del concerto.

Gli encore sono molto in stile springsteeniano.

Consapevole della bestemmia che ho appena detto Bryan si concentra tra vecchi successi e cover come I Fought the Law resa famosa dai Clash .

Chiude con la canzone che racchiude tutta la sua carriera ovvero:

  • canzone d’amore
  • colonna sonora 
  • duetto

In questo caso è un terzetto come i moschettieri del re.

Mancano Sting e Rod Steward, ma sentire All for Love  in acustico è da brividi.

SETLIST:

Ultimate Love

Can’t Stop This Thing We Started

Run to You

Please Forgive Me

Go Down Rockin’

This Time

It’s Only Love

Please Stay

Cloud Number Nine

You Belong to Me

Summer of ’69

Here I Am (acoustic)

Heaven (solo acoustic)

When You’re Gone (solo acoustic)

(Everything I Do) I Do It for You

Back to You

Somebody

Have You Really Ever Loved A Woman?

The Only Thing That Looks Good on Me Is You

Cuts Like a Knife

18 til I Die

I’m Ready

Brand New Day

Encore:
I Could Get Used to This

I Fought the Law (The Crickets cover)

There Will Never Be Another Tonight (solo acoustic)

Straight From the Heart (solo acoustic)

All for Love (Bryan Adams, Rod Stewart & Sting cover) (solo acoustic)

Un ringraziamento particolare a D’Alessandro e Galli e ZED Live per il gentile invito 

Foto di Carlo Vergani (per Padova) e Sandro Niboli (per Montichiari)

Testo di Carlo Vergani

Padova

Montichiari

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi