Blue Note: i concerti di Febbraio 2017

Blue Note: i concerti di Febbraio 2017

Grandi serate in programma per il mese di febbraio al Blue Note di Milano (Via Borsieri, 37), l’unica sede europea dello storico jazz club di New York. Il locale di punta della scena milanese ospiterà diversi artisti italiani ed internazionali pronti a coinvolgere il pubblico in concerti imperdibili, tra jazz, swing, soul e pop.

Di seguito tutti gli imperdibili appuntamenti del mese di febbraio! Si comincia insieme ai tre prolifici improvvisatori del Jazz Newyorkese, Dave Douglas (tromba), Marc Ribot (chitarra), Susie Ibarra (batteria), con il loro progetto New Sanctuary (1 febbraio).

Il Blue Note ospiterĂ  inoltre uno dei musicisti piĂą acclamati del jazz nostrano, Paolo Fresu, con ben tre diversi progetti, a conferma dell’eclettismo e della vivacitĂ  del suo talento: Paolo Fresu & Gianluca Petrella duo (2 febbraio), lo storico Paolo Fresu Quintet (3 febbraio) e chiuderĂ  la rassegna il Paolo Fresu Devil 4tet (4 febbraio). Si proseguirĂ  con Rosario Bonaccorso Quartet che presenterĂ  live il nuovo progetto discografico A Beautiful Story (5 febbraio); il 7 febbraio sarĂ  la volta del dirompente crooner Naim, seguito dal tributo a Charles Mingus del trombettista statunitense Jack Walrath (8 febbraio) e  da tre serate in compagnia del re della batteria Billy Cobham e della sua Spectrum Band per festeggiare il 40 ° anniversario dall’uscita del suo primo album da solista, Spectrum (dal 9 all’11 febbraio); L’inedito quartetto composto da Roberto Gatto, Fabio Zeppetella, Emmanuel Bex e Geraldine Laurent in scena con il progetto Chanson!, undici canzoni che raccontano al meglio la tradizione musicale cantautorale di Italia e Francia (12 febbraio), l’immancabile appuntamento in compagnia di Ray Gelato & The Giants, (il 14, 16, 17 e 18 febbraio), Eric Alexander, tra i piĂą potenti e creativi sassofonisti tenore sulla scena, con il suo quartetto (19 febbraio), il cantante, pianista, produttore, autore, compositore e performer israeliano, Idan Raichel (21 febbraio), il grande ritorno dopo 20 anni di assenza dalle scene di Johnny O’Neal, artista a “tutto tondo”, vero intrattenitore capace di incantare sia suonando che cantando (22 febbraio), sarĂ  poi la volta dello spettacolo nato da un’idea di Beatrice Zanolini e Fabio Bezzi Marilyn in Jazz (23 febbraio), il cantante, compositore e pianista, con un background fatto di studi classici e di amore per il rock’n’roll anni ’50, Matthew Lee (24 febbraio), il musicista e cantante Luca Jurman che accompagnerĂ  il pubblico in un viaggio emozionale all’insegna del Soul (25 febbraio), Ben Wendel, il sassofonista  e compositore giĂ  noto per la militanza nel gruppo (nominato ai Grammy) Kneebody, band ad alto voltaggio adrenalinico della quale è membro fondatore (26 febbraio) e Alphonso Johnson, Frank Ricci & Chester Thompson Trio, una delle mitiche sessioni ritmiche dei Weather Report a supporto del virtuosismo chitarristico di Frank Ricci (28 febbraio).

A marzo, sono giĂ  molti i grandi nomi confermati nella programmazione del locale, tra questi: la storica voce di Nick The Nightfly e la sua Orchestra (3 e 4 marzo), Le Sorelle Marinetti, Francesca Nerozzi, Jacopo Bruno e il trio jazz dell’Orchestra Maniscalchi in LA FAMIGLIA CANTERINA, nuovo lavoro discografico (5 marzo), il ritorno sul palco del jazz club di Felice Clemente ritorna sul palco del Blue Note di Milano, con un quartetto e uno speciale progetto su Mino Reitano (7 marzo), il leggendario chitarrista John McLaughlin con il suo progetto musicale 4th Dimension (8 marzo), Musica Nuda di Petra Magoni e Ferruccio Spinetti con il loro nuovo album “Leggera”, un disco composto da brani inediti, cantato per la prima volta tutto in italiano (11 marzo), il grande trombonista Fred Wesley, definito come uno degli artefici del funk, questa sera con il trio Generations, sul palco insieme a Leonardo Corradi e Tony Match (15 marzo), il leggendario John Scofield che presenta al Blue Note il disco Country for Old Men (18 marzo), seguito da Antonio Sanchez & Migration: quattro volte vincitore di Grammy Award, Sanchez è considerato come uno dei batteristi, bandleader e compositori piĂą interessanti della sua generazione (21 marzo), Lee Ritenour, chitarrista dall’immenso ed eclettico talento, leader universale della scena fusion, membro fondatore dei mitici Fourplay, con stile unico al mondo fonde jazz, rock e ritmi brasiliani (24 e 25 marzo), Alex Usai Band che presenteranno in esclusiva il loro ultimo progetto discografico Whose Eye (26 marzo), la grande cantautrice soul americana Bettye Lavette (29 marzo), la leggenda del jazz Benny Golson (30 marzo) e  il sodalizio inscindibile di Tuck & Patti (31 marzo e 1 aprile)

Il Blue Note Milano, che ha aperto i battenti nel 2003, si estende su una superficie di 1000 metri quadrati con 300 posti a sedere su 3 diversi livelli. L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica. La struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di essere ad un passo dai musicisti e godersi appieno il concerto.

Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo. Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, con specialitĂ  italiane ed internazionali, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, piĂą di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che solo il contatto ravvicinato con i grandi artisti, tipico del jazz club, può creare.

Ogni sera, salvo lo spettacolo unico della domenica ed eventuali variazioni di calendario tempestivamente segnalate sul sito internet (www.bluenotemilano.com), al Blue Note Milano si tengono due spettacoli (dal martedì al giovedì con inizio alle ore 21.00 e alle ore 23.00 mentre il venerdì e il sabato alle ore 21.00 e alle ore 23.30).

I biglietti per i concerti al Blue Note si possono acquistare collegandosi al sito internet www.bluenotemilano.com, o al sito www.vivaticket.it; chiamando l’infoline del Blue Note 02 69016888, oppure direttamente presso il box office del locale. L’orario dell’infoline e del Box Office (via Borsieri, 37) è il seguente: Lunedì dalle 12.00 alle 19.00 e Martedì-Sabato dalle 12.00 alle 22.00.

Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Blue Note Milano. Una volta a settimana Nick the Nightfly, storico dj e conduttore di Monte Carlo Nights, nonché direttore artistico del Blue Note, conduce a partire dalle ore 22.00 la sua trasmissione Monte Carlo Nights da un’apposita postazione all’interno del jazz club milanese.

Ufficio Stampa BLUE NOTE MILANO: Parole & Dintorni

You might also like

JAZZ

L’eleganza di Dee Dee Bridgewater incanta anche il Teatro dal Verme di Milano

Dopo la splendida accoglienza ricevuta all’Alba Jazz (QUI il reportage), la signora del jazz Dee Dee Bridgewater è approdata ieri sera al Teatro Dal Verme di Milano, nell’ambito della rassegna

JAZZ

Il Blue Note chiude con grande classe la stagione di live

Si chiude domani, sabato 27 maggio, la stagione 2016/2017 del Blue Note Milano con il doppio live della clarinettista e sassofonista Anat Cohen, sul palco insieme al Trio Brasileiro con il quale

GALLERY

Atmosfere intime per Marina Rei, in concerto al Blue Note

Ieri sera il Blue Note di Milano ha ospitato il ritorno di Marina Rei, che per questo tour porta i suoi brani piĂą conosciuti sul palco, rivisitati in chiave acustica.