Dicembre 2016 a ritmo Blue Note!

Dicembre 2016 a ritmo Blue Note!

Dicembre è un mese che conferma alcuni attesi appuntamenti tradizionali per il Blue Note di Milano (Via Borsieri, 37), l’unica sede europea dello storico jazz club di New York. Il gradito ritorno di alcuni dei cori gospel più importanti al mondo, serate all’insegna delle musiche natalizie, una serata in compagnia del pianista statunitense Peter Cincotti e molto altro ancora!

L’ultimo mese di programmazione del 2016 si aprirà con i Take 6, coloro che negli anni ottanta hanno rivoluzionato il modo di cantare a cappella, aprendo la strada alla rinascita popolare dei gruppi vocali R&B (1 dicembre), e proseguirà con: gli Italian Dire Straits, la miglior tribute band dei Dire Straits (2 dicembre), uno dei batteristi più apprezzati nella scena jazzistica italiana e internazionale, Lorenzo Tucci insieme al suo trio e al veterano del jazz internazionale Flavio Boltro (4 dicembre), la voce calda e profonda della cantautrice Madeleine Peyroux (6 e 7 dicembre), i Radiodervish, gruppo di riferimento della musica world pop italiana, che contamina le musiche e le culture del mediterraneo (8 dicembre), lo swing del grande Vik & The Doctors Of Jive (9 dicembre); la grintosa ed energica vocalità di Joyce Elaine Yuille insieme all’eclettico ensemble Jazz Inc (10 dicembre); il trombettista e compositore milanese d’adozione Pepe Ragonese insieme a The Mighty Groovin’ Stuff (11 dicembre); Direttamente da Washington D.C., diretto da Nate Brown, torna il gruppo gospel Nate Brown & One Voice, 5 cantanti selezionati dalla corale di 25 elementi Nate Brown & Wilderness (16 novembre); il più giovane musicista della storia a raggiungere la vetta della classifica Jazz di Billboard Peter Cincotti (17 dicembre), il progetto Jazz&Remo Il Festival del maestro Bruno Santori, che insieme al suo quartetto e Michele Zarrillo come ospite speciale, eseguirà in versione jazz i brani più famosi del repertorio sanremese (18 dicembre), lo show natalizio di Rossana Casale (21 dicembre), The Puppini Sisters, il trio vocale interamente al femminile con base a Londra che si muove tra canto a cappella nello stile anni ’40, lo swing e il jazz (23 dicembre).  Inoltre, per concludere in bellezza il 2016, l’immancabile appuntamento in compagnia dell’Angels In Harlem Gospel Choir, uno dei cori gospel più importanti al mondo (dal 26 al 31 dicembre). In particolare, per la serata di Capodanno, è prevista come sempre la possibilità di partecipare al grande cenone dalle ore 19.30, oppure di unirsi alla serata alle ore 23.00 per brindare al nuovo anno, sempre accompagnati dalle note dell’Angels in Harlem (per info: www.bluenotemilano.com)

È ancora in via di definizione la programmazione del mese di gennaio, ma si ripartirà in compagnia del grande Fabrizio Bosso e lo Spiritual Trio, uno dei suoi progetti più affascinanti in quest’occasione arricchito anche dalla voce e dal talento del cantante Walter Ricci (7 gennaio) e si proseguirà con: una delle tribute band più richieste a livello nazionale per l’esecuzione integrale della musica dei Pink Floyd, i Big One (8 gennaio); l’artista poliedrico, compositore e polistrumentista, Klaus Savoldi Bellavitis, in scena con uno spettacolo in cui celebrerà il più grande crooner di tutti i tempi: Frank Sinatra (12 gennaio); le tre signore del blues, The Three Ladies Of Blues, che proporranno un tributo alle storiche dive della black music (13 e 14 gennaio); sono, inoltre, già sicure cinque serate in compagnia degli Incognito, la band pioniera dell’Acid Jazz che in oltre 30 anni di carriera ha pubblicato 15 album in studio e ha visto alternarsi nel proprio organico decine e decine di musicisti e cantanti, sempre di altissimo valore (17, 18, 19, 20 e 21 gennaio). Gli spettacoli che chiuderanno il mese saranno il tributo di Giovanni Falzone al più grande trombettista jazz della storia, con il suo progetto Electromiles (22 gennaio), Rosario Giuliani e Luciano Biondini che presenteranno il disco Cinema Italia (25 gennaio), l’eclettico duo di Antonella Ruggiero & Aandrea Bacchetti (26 gennaio), Tania Maria con il suo samba raffinato (27 e 28 gennaio) e il funk energico e scatenato dei Ridillo (29 gennaio).

Ogni sera, salvo lo spettacolo unico della domenica ed eventuali variazioni di calendario tempestivamente segnalate sul sito internet (www.bluenotemilano.com), al Blue Note Milano si tengono due spettacoli (dal martedì al giovedì con inizio alle ore 21.00 e alle ore 23.00 mentre il venerdì e il sabato alle ore 21.00 e alle ore 23.30).

I biglietti per i concerti al Blue Note si possono acquistare collegandosi al sito internet www.bluenotemilano.com, o al sito www.vivaticket.it; chiamando l’infoline del Blue Note 02 69016888, oppure direttamente presso il box office del locale. L’orario dell’infoline e del Box Office (via Borsieri, 37) è il seguente: Lunedì dalle 12.00 alle 19.00 e Martedì-Sabato dalle 12.00 alle 22.00.

Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Blue Note Milano. Una volta a settimana Nick the Nightfly, storico dj e conduttore di Monte Carlo Nights, nonché direttore artistico del Blue Note, conduce a partire dalle ore 22.00 la sua trasmissione Monte Carlo Nights da un’apposita postazione all’interno del jazz club milanese.

Ufficio Stampa BLUE NOTE MILANO: Parole & Dintorni

You might also like

GALLERY

Massimo Ranieri: con Malia porta il jazz a Napoli

L’importante è avere un palco. Non importa se per recitare o cantare. Il fondo è questa la filosofia di Massimo Ranieri, che scherzando sui suoi «sss..sei» anni ha incantato il

JAZZ

La filosofia di Love Life Peace di Raphael Gualazzi segna sold out al Blue Note

Mentre il suo singolo, L’Estate di John Wayne, ha impazzato in tutte le radio italiane, Raphael Gualazzi si prepara ad un autunno di live per promuovere il nuovo album Love

REPORTAGE

L’incantevole voce di Tanita Tikaram al Blue Note di Milano

La cantautrice tedesca, londinese d’adozione, Tanita Tikaram si è esibita venerdì e sabato scorsi al Blue Note di Milano per presentare al numeroso pubblico accorso nella famosa venue milanese il suo