Biohazard e Walls Of Jericho alla festa di Radio Onda D’Urto!

Biohazard e Walls Of Jericho alla festa di Radio Onda D’Urto!

A due giorni dalla tanto agoniata data di ferragosto, i Biohazard e i Walls Of Jericho si presentano a Brescia dando vita sulla carta per quello che potrebbe essere l’evento dell’estate per chi ama le sonorità pesanti e non è potuto andar via.
Gli svedesi No Omega danno il via alle danze portando in scena i brani dai loro album Metropolis, Shame e il loro nuovo EP Occupants. Nonostante i loro numerosi tour, questa band non è molto conosciuta in Italia e anche tra i presenti il loro post-hardcore fatica a fare presa.
La musica cambia con i Walls Of Jericho che radunano un bel più folto pubblico che canta le loro canzoni. La set list pesca da tutta la loro discografia, suonando oltre ai grandi classici tra cui Playng Soldier Again, All Hail The Dead e A Trigger Of Full Promise, un nuovo pezzo Relentless tratto dal nuovo disco di prossima uscita. La band sembra essere in forma e a suo agio anche su un palco così grande che difficilmente riescono a calcare nel Bel Paese, ma tutte le loro buone intenzione vengono vanificate da un impianto audio che impasta tutti i loro suoni e ovatta la voce di Candace togliendo a questa band l’impatto sonoro che li caratterizza. Senza dubbio un evento sfortunato che difficilmente gli farà acquistare nuovi fan.
Finalmente è la volta dei Biohazard che portano sul palco della Festa di Radio Onda D’Urto il loro hardcore caratterizzato da sfumature rap e punk. Oltre ad inanellare i loro più grandi successi uno dietro l’altro tra cui Punishment, Shades Of Grey e Urban Discipline il loro show è caratterizzato da un Billy Graziadei che oltre a saltare tra una cassa e l’altra, si getta tra le prime file incitando a circle pit mentre ci suona in mezzo.
Una gran bella serata all’insegna delle classiche sonorità undergound americane un poco vanificate da suoni che non sono sempre stati al top.
In chiusura di tutta la serata da segnalare i Selva alla Tenda Blu che presentano i loro album Life Habitual.

Nel ringraziare IndieBox e Radio Onda D’Urto per il gentile invito vi lasciamo agli scatti di Stefano Cremaschi che ha curato anche il testo.

Previous I Nickelback annullano i concerti in Italia!
Next La Birroteca 2015

You might also like

CONCERTI

Il Capodanno 2017 a Parma è con la musica di Fatboy Slim

L’incarnazione assoluta del concetto di festa, l’instancabile viaggiatore che con le sue esibizioni dissemina in ogni angolo del pianeta ore e ore di dionisiaco divertimento. Sarà Fatboy Slim a celebrare

CONCERTI

Il Rock Or Bust Tour degli AC/DC torna in Europa

Dopo il clamoroso successo dell’album Rock Or Bust, che si è aggiudicato in Italia il disco di platino e nel mondo ha raggiunto 3 milioni di vendite, gli AC/DC annunciano

CONCERTI

Guè Pequeno torna live con Squalo Summer Tour

Dopo il grande successo del tour invernale nei club, Guè Pequeno torna on the road in estate con lo Squalo Summer Tour a supporto del suo ultimo disco Vero. Nel