Billy Cobham & Stanley Jordan Live al Teatro Toniolo di Mestre

Billy Cobham & Stanley Jordan Live al Teatro Toniolo di Mestre

Billy Cobham & Stanley Jordan Live al Teatro Toniolo di Mestre. Due leggende a confronto

Ci sono personaggi della musica mondiale, che forse sono meno noti alla grande massa, ma non per questo sono meno importanti di altri nomi più altisonanti. Billy Cobham è sicuramente uno che la storia della musica contemporanea l’ha fatta. Basterebbe solo nominare Miles Davis, tra le sue collaborazioni, per comprendere il calibro di questo immenso musicista. Ma questo è solamente uno degli innumerevoli personaggi con cui ha suonato, e la lista è davvero infinita.

Batterista ambidestro, di grande talento e infinita tecnica, innovatore e precursore di tutti, o quasi, i batteristi moderni. Billy Cobham ieri sera si è esibito al Teatro Toniolo di Mestre, facendosi affiancare da un altro mostro sacro della musica contemporanea. Stanley Jordan, chitarrista dalla tecnica particolare, praticamente unica nel suo genere denominata two handed tapping, che gli permette di ottenere con entrambe le mani fraseggi diversi, tanto da sembrare che a suonare ci siano almeno 2 chitarristi contemporaneamente. Riesce inoltre a suonare contemporaneamente sia la chitarra che il pianoforte o tastiera. Come ad esempio in “Stratus”, il brano di apertura del concerto, forse il più noto di Cobham, dove Stanley Jordan suona con la mano destra la chitarra, e con la sinistra tiene il giro ossessivo, originariamente suonato dal basso, alla tastiera.

La serata è un continuo alternarsi di esempi di alta tecnica senza però annoiare mai il pubblico che ha gremito il Teatro Toniolo, tanto da ottenere il sold out. Lo stesso Cobham, durante un solo dai ritmi tribali, impugna due bacchette per mano e suona come se i batteristi fossero 2. Prima di chiudere il concerto i due musicisti regalano al pubblico 3 omaggi di gran lusso. Iniziando con Eleanor Rigby dei Beatles, Stairway To Heaven degli Zeppelin, dove Jordan da il meglio di se sfruttando tutta la sua tecnica. Per chiudere con lo stesso Jordan al piano, chitarra e voce con il brano Fragile di Sting. Il pubblico del Teatro Toniolo può sicuramente dirsi soddisfatto della splendida serata.

Si ringrazia Mara Bisinella e l’Associazione Veneto Jazz per il graditissimo invito ed il Teatro Toniolo di Mestre per la consueta accoglienza

Foto e Testo a cura di Diego Feltrin

About author

You might also like

NOISE

La Hills Race 2015 porta a Rivanazzano Terme un po’ di America

Dal 4 al 6 settembre a Rivanazzano Terme (Pavia) presso l’Aeroporto si è svolta la Hills Race: tre giorni di sfide di accelerazione, di spettacoli e musica in puro stile a stelle

GALLERY

Il soul di Ty LeBlanc incanta il Blue Note

Dal cuore degli States, al cuore dell’Europa: Ty LeBlanc ieri sera è approdata sul palco del Blue Note di Milano, dove ha incantato il numeroso pubblico milanese accorso per vederla.

RECENSIONI

L’amore incontrastato di Milano per Bruce Springsteen è sempre più vivo

Il connubio tra Bruce Springsteen e lo stadio di San Siro di Milano dura ora mai da 31 anni e sembra più solido che mai. Le generazioni si susseguono una ad