Il muro di suono dei Biffy Clyro travolge il Flowers Festival!

Il muro di suono dei Biffy Clyro travolge il Flowers Festival!

Ieri 17 luglio, al Flowers Festival di Collegno serata dedicata agli amanti del alternative rock/post grunge, ospiti principali della serata sono stati gli scozzesi Biffy Clyro. 

Ad aprire la serata ci hanno pensato i You Me at Six, che hanno fatto ingresso sul palco alle ore 20,30. Una buona ora di show, di musica alternative, di facile ascolto. Ottima la presenza scenica della band, soprattutto dello scatenato cantante Josh Franceschi, che durante il secondo brano ha preso “In prestito” la reflex ad un fotografo sottopalco e scattato alcune fotografie. 

Alle 22 in punto, sono finalmente arrivati sul palco i Biffy Clyro: super tatuati, torso nudo, pantaloni stravaganti e il trio scozzese attacca duro con Wolves Of Winter seguita da Living Is a Problem Because Everything Dies ed √® subito delirio: la grande presenza scenica di Simon Neil e il muro di suono (perfetto) coinvolgono subito il pubblico, in una prestazione selvaggia e coinvolgente, due ore di musica tra pezzi vecchi della band e brani estratti dall’ultimo disco degli scozzesi, Ellipsis.

Ringraziando Vivo Concerti e il Flowes Festival per il gentilissimo invito vi lasciamo alle gallery a cura di Alberto Gandolfo 

Biffy Clyro:

 

You Me at Six

You might also like

REPORTAGE

The Idan Raichel Project con Ornella Vanoni incanta MiTo

Ieri sera, sabato 19 settembre, l’artista israeliano Idan Raichel √® stato ospite di MiTo, il Festival Internazionale della musica di Milano e Torino, al Teatro Elfo Puccini di Milano. Il

EVENTI

Sanremo 2016: domani l’apertura

Sanremo 2016. Il cont-down è arrivato al termine. Domani si accenderanno ufficialmente i riflettori sul teatro Ariston, dove poco dopo le 21 inizierà il Festival n.66. Un sorridente Carlo Conti, accompagnato

GALLERY

Il monumentale show di Tiziano Ferro all’Olimpico di Torino

Dopo aver raccolto ovazioni con la tre giorni a San Siro (QUI il reportage), il nuovo tour negli Stadi di Tiziano Ferro, a supporto dell’album Il Mestiere Della Vita, si