Un Blue Note sold out accoglie Bettye LaVette

Un Blue Note sold out accoglie Bettye LaVette

E’ approdata ieri sera al Blue Note di Milano l’artista di culto Bettye LaVette, per un’occasione davvero unica che ha visto il celebre locale milanese registrare il sold out. Questa è l’unica data in Italia dell’artista, che si trova in Europa per una serie di concerti che proseguiranno poi nei prossimi mesi negli Stati Uniti.

Cresciuta a Detroit, patria della Motown, la sua carriera è partita già negli anni ’60, quando a 16 anni ha pubblicato il suo primo 45 giri My Man-He’s A Loving Man. Una carriera che dura da oltre 50 anni, durante i quali ha pubblicato 9 album in studio – tra cui il più apprezzato è stato senza dubbio A Woman Like Me, che le è valso il premio W.C. Handy Award per il miglior ritorno blues dell’anno, oltre al premio Living Blues come miglior artista femminile blues del 2004.
L’ultima pubblicazione risale, invece, al 2015 con il disco Worthy, prodotto da Joe Henry, che ha ricevuto anche una nomination ai Grammy Awards.

Ma Bettye LaVette è conosciuta ed apprezzata soprattutto per l’intensa attività concertistica, che la porta ogni anno a calcare i palchi dei club e dei festival più prestigiosi, grazie alla sua grande intesità interpretativa.

Nel ringraziare il Blue Note per il gentile invito, vi lasciamo agli scatti a cura di Sandro Niboli:

You might also like

REPORTAGE

L’Alcatraz travolto dal sound meticcio dei Fat Freddy’s Drop

Il combo neozelandese Fat Freddy’s Drop arriva con il suo Continental tour 2015 all’Alcatraz di Milano che è stato travolto dall’universo sonoro che miscela sapientemente funk, reggae, soul e dub.

GALLERY

La voce di Eric Burdon fa rivivere gli anni 60 al pubblico di FestaReggio

Nonostante viviamo in un epoca dove possiamo andare indietro nel tempo grazie alla tecnologia sempre di più in movimento e che paradossalmente ci isola dalla realtà di tutti i giorni, capita

NEWS

Sanremo 2016: una serata di rodaggio, illuminata da Elton John

Prima serata per il 66° Festival di Sanremo. Dopo tante parole e tanta suspense finalmente siamo entrati nel vivo. In attesa della diretta è andato in onda un omaggio ai