L’amore raccontato con le parole dei Belle e Sebastian all’Estragon di Bologna

Come festeggiare il giorno degli Innamorati se non in compagnia di una delle migliori band indie-rock?
Non è la prima volta che i Belle And Sebastian vengono a Bologna. Da quel giorno forse in modo molto triste si sono un po’ perse le tracce del gruppo di Stuart Murdoch. Sta di fatto che tra alti e bassi la band ha sempre proseguito la loro storia fino alla realizzazione di due EP appena pubblicati  ed un terzo in procinto di uscire.

Ad accompagnare la band di Glasgow ci sono i Pictish Trail.
Anche loro sono scozzesi, anzi per la precisione di una piccola isola della Scozia, come sottolinea il simpatico frontman Johnny LynchPictish Trail che è in sostanza lo pseudonimo di Johnny Lynch, rappresenta alla perfezione un indie-rock quasi folk che si sposa perfettamente con il sound dei Belle And Sebastian.
Johnny Lynch e la sua band si proclamano come il secondo miglior gruppo di tutta la Scozia, cosa che potrebbe essere anche vero se si eliminano i Simple Minds, i Franz Ferdinand, Travis, Biffy Clyro e per l’appunto i Belle And Sebastian.
Burlone e scanzonato nei modi, Johnny è forse la vera scoperta della serata.

I Belle And Sebastian sono ora mai in giro da 22 anni, ovvero da quando Stuart Murdoch decise di impegnare tutte le sue risorse in una piccola band che con il tempo è diventata famosa in tutto il Mondo.
Dopo la bella performance di ieri a Milano (live report) sono qui a Bologna per festeggiare la loro straordinaria carriera con qualche brano nuovo. Sul palco Stuart comincia a suonare il pianoforte per poi passare alla chitarra. Quando lascia gli strumenti vaga da un lato all’altro del palco in cerca di un contatto emotivo con il pubblico.

Chiaramente i brani più osannati sono quelli di Tigermilk oppure da Write About Love. Suoni colori ed immagini stupende fanno da contorno ad un concerto molto intenso.
Come un gruppo metal che non ricordo il nome… maledetta vecchiaia… anche loro hanno ringraziato la città che li ospita con due immagini diverse ma che rispecchiano i piaceri italiani ed in particolare dell’uomo italiano: calcio e donne.
Ma i Belle And Sebastian sono dei romantici e con due foto ricordano il Bologna campione d’Italia nel 1964 e la sempre bellissima Sophia Loren.
Il concerto va avanti senza sosta fino a due momenti molto particolari il primo è quello della cover romantica (love is in the air) per tutti gli innamorati presenti per poi passare al The Party Line con una folta delegazione di fans accorsi sul palco, dopo il gentile invito di  Stuart , per ballare e cantare con la band.

I due encore chiudono una serata che per molti ha fatto tornare in mente alcuni ricordi del passato e per altri la gioia di aver passato una serata speciale all’insegna dell’amore.

Un ringraziamento particolare a Live nation e Studio’s  per il gentile invito

Foto e testo di Carlo Vergani

Belle e Sebastian

Pictish Trail

 



#Follow us on Instagram

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi