Intervista ai Barriga, la giovinezza al potere

Intervista ai Barriga, la giovinezza al potere

Barriga è power rock giovanile esaltante e deciso.

Con il loro album, Insana Voglia, li avevamo sorpresi ad essere sè stessi in un album che cantava di storie e virtù giovanili, a zonzo tra un alternative rock cantato in italiano e un’attitudine alla melodia da keyboard e tinte distorte. Se non lo hai fatto, leggi la nostra recensione qui: https://www.thefrontrow.it/barriga-recensione-insana-voglia/ .

Vista la simpatia e la voglia di emergere dei quattro ragazzi , ecco allora la nostra intervista, nel segno della tradizione delle nostre quattro brevi domande.

1-Melodie giovani e accattivanti. Chi sono i Barriga e come nascono?
Barriga: Siamo tante cose: partiamo dalle prime che ci vengono in mente. Siamo 4 ragazzi di 20 anni, 2 fratelli, un cugino e un amico di sempre, o più semplicemente Francesco, Marco, Alberto e Nicolò. Siamo 4 stronzi che prendono la vita con troppo entusiasmo e che dopo alcuni anni a suonare rock’n’roll hanno deciso che era arrivato il momento di scrivere brani originali e di dire la loro, di mettersi in gioco.  Al di là dei gradi di parentela e non, siamo semplicemente amici e ormai quasi fratelli. Condividiamo lo stesso gusto musicale e lo stesso mood, e forse è proprio per questo che dopo 9 anni ci sopportiamo ancora.

2-In Insana voglia, oltre all’attitudine a tirare sino a tardi, ci vedo tanta voglia di essere positivi. La vostra musica è anche un messaggio a essere positivi e lasciarsi andare, quando serve, per esserlo?
Barriga: Tendenzialmente affrontiamo tutto quello che viviamo con grande entusiasmo e in chiave ottimistica. Il bello è che avviene in modo totalmente naturale e senza sforzarci: siamo fatti così e ci riteniamo fortunati per esserlo. Tutto ciò si riflette inevitabilmente nelle nostre canzoni. Vogliamo che quello che scriviamo sia un’esortazione ad agire e a lasciarsi andare, a prendere le cose come vengono e a cercare di tirare fuori il meglio dalle situazioni.

3-Melodia e pop rock che viaggiano veloci e dirette. Come funziona la composizione dei testi e del vostro sound?
Barriga: I pezzi che sono entrati a far parte di Insana Voglia sono nati da un grande confronto tra tutti noi. Abbiamo lavorato insieme a tutte le fasi della scrittura: uno di noi arrivava in sala prove con un’idea di testo, una melodia o un giro di chitarra e da quel punto lavoravamo tutti assieme per smussare gli angoli e creare qualcosa di decente. Attualmente, coi nuovi pezzi stiamo invece seguendo un processo molto più intimo e personale, solo al termine del quale interveniamo tutti e 4.

4-Siamo ai blocchi di partenza della stagione dei live. I Barriga amano esibirsi dal vivo e sentirsi presenti alla chiamata del palco estivo?
Barriga: Suonare dal vivo è la cosa che preferiamo e vogliamo fare il più possibile. Crediamo che nel 2018 l’attività live sia più che mai importante per una band. Abbiamo quindi lavorato tantissimo in sala prove per far sì che i pezzi dal vivo fossero dei pugni in faccia. Le prime date di questo tour sono state una bellissima conferma, il concerto ha sempre funzionato alla grande, coinvolgendo e divertendo tutti. Vedere la gente che salta e canta sui propri pezzi è veramente qualcosa di unico che vorremmo vivere ogni giorno della nostra vita. Speriamo che le date live si quadruplichino perché non ci fermeremmo mai!

Grazie ai Barriga, verve positiva e tanta strada davanti.

Testo a cura di Andrea Alesse
recensioni@thefrontrow.it

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi