Bandabardò alla Latteria Molloy: la musica dalla A alla Z

Bandabardò alla Latteria Molloy: la musica dalla A alla Z

Con all’attivo oltre 1400 concerti, praticamente sempre sold out e ben 13 album, la Bandabardò non ha certo bisogno di presentazioni. Così lontani dal music business e così vicini alla gente riempiono di energia e positività ogni loro performance.

Sabato 19 marzo, alla Latteria Molloy di Brescia hanno tenuto l’ennesimo concerto ancora una volta ottenendo il tutto esaurito. Da qualche data ormai la scaletta è composta da un brano per ogni lettera dell’alfabeto, e la formula funziona. Con il percussionista Jose Ramon Caravallo Armas ad anticipare i brani esponendo un cartellone con le lettere, proprio come le ragazze anticipano il prossimo round in un incontro di box. Oltre due ore di musica senza interruzioni, il pubblico balla, salta e canta memoria tutti i loro brani. In sostanza: Erriquez, Finaz, Donbachi, Orla, Nuto, Ramon e Pacio 7 musicisti eccelsi che oltretutto vantano illustri collaborazioni, sono una garanzia per ogni spettacolo.

Ad aprire lo show, in formazione acustica, sono saliti sul palco i Barabonzibonzibo. Band Bresciana di Gipsy Rock. Assolutamente da tenere d’occhio.

Scaletta:
– Ao’
– Bambine Cattive
– Ca Plan Por Moi
– Disegnata
– Ewa
– Filastrocca
– Gomez
– Hamelin
– I Briganti
– La Vestizione
– Mama Non Mama
– Negli Occhi Guardo Poco
– O La Testa
– Pedro
– Quello Che Parlava Alla Luna
– Rosa Luxenbourg
– Sette Sono I Re
– Tre Passi Avanti
– Ubriaco Canta Amore
– Venti Bottiglie
– Zobie La Mouche
– C’è Sempre Un Buon Motivo
– Mojito
– Manifesto
– Beppeanna

Si ringraziano OTR Live, Latteria Molloy e Astarte Agency per il gentile invito.

Testo e Immagini a cura di Diego Feltrin

Bandabardò

Barabonzibonzibo



#Follow us on Instagram