Audioslave: reunion speciale per il concerto contro Donald Trump

Audioslave: reunion speciale per il concerto contro Donald Trump

La notizia rimbalza sui media di tutto il mondo da ieri: gli Audioslave si riuniranno per partecipare all’evento musicale di protesta contro l’insediamento del nuovo presidente USA Donald Trump. La formazione non si riuniva su un palco da ben 12 anni.

Il supergruppo, formato da tre membri dei Rage Against The Machine insieme al frontman dei Soundgarden Chris Cornell, si esibirà sul palco del Teragram Ballroom di Los Angeles il prossimo 20 Gennaio, insieme a Vic Mensa, Jackson Browne, Jack Black ed il Los Angeles Freedom Choir.
Headliner della serata, i Prophets Of Rage (che sono anche i curatori dell’evento), altro supergruppo formato dai RATM insieme a Chuck D e B-Real dei Public Enemy e DJ Lord.

Lo slogan del concerto sarà “power to the people” ed avverrà proprio mentre alla Casa Bianca si celebrerà l’insediamento del nuovo Presidente. 

 

Il chitarrista Tom Morello è stato molto attivo in questa controversa campagna elettorale, prendendo una posizione ben precisa. Lui stesso ha coniato lo slogan “not my president”, che ha anche scritto sul retro della sua chitarra. 

Per quanto riguarda gli Audioslave, non suonavano dal vivo dal 2005, anno in cui si esibirono a Cuba di fronte a 70.000 persone. Lo scioglimento ufficiale della formazione è, però, di 2 anni dopo. In carriera questa superband ha pubblicato tre album: Audioslave, Out Of Exile e Revelations.

You might also like

NEWS

Radiohead: dopo essere spariti dal web, compare un video teaser

Dopo che ieri sono letteralmente scomparsi dalla rete, lasciando in sgomento i fans, finalmente i Radiohead rompono il silenzio. Alle 6 di questa mattina (ora inglese) la band di Tom

GALLERY

Sanremo 2016: nella serata delle cover trionfano gli Stadio, applausi per i Pooh

Il giovedì della settimana sanremese, come oramai di consueto, è la serata dedicata alle cover che omaggiano grandi artisti della musica italiana del passato. Una serata più rilassata rispetto alle

NEWS

Liam Gallagher riparte con Roger Daltrey

Dopo lo scioglimento prima degli Oasis e poi dei Beady Eye, Liam Gallagher sembra non essersi perso d’animo ed è pronto a ripartire con un nuovo progetto. I media parlano