La musica di Asgeir scalda i cuori al pubblico del Locomtiv di Bologna

La musica di Asgeir scalda i cuori al pubblico del Locomtiv di Bologna

A quattro anni di distanza dal fortunato album, In The Silence, il 5 Maggio 2017 il cantautore ventiquattrenne Ásgeir ha pubblicato il nuovo lavoro, Afterglow.

L’uscita del disco è stata anticipata dal singolo Unbound, un pezzo di musica mozzafiato e affascinante che conferma il talento del musicista islandese.

In Italia è diventato famoso  nel 2014 con la cover di Wrecking Ball di Miley Cyrus  e proprio nello stesso anno aveva fissato alcune date nel nostro paese, poi annullate per motivi promozionali.

Torna per un’unica data al Locomotiv di Bologna per farci ascoltare tutto il suo repertorio fatto di pop ed elettronica in puro stile scandinavo.

I brani dell’ultimo disco abbandonano i suoni acustici che avevano caratterizzato In The Silence e si immerge nell’elettronica melanconica più pura.

In the Silence, è  versione in lingua inglese dell’album Dýrð í dauðaþögn del 2012, tradotta dal musicista statunitense John Grant (The Czars).

Questo mix tra pura elettronica e testi cupi e introspettivi rendono piacevole l’ascolto senza mai annoiare.

In una sua recente intervista aveva dichiarato che nonostante il successo fosse arrivato in lingua inglese, durante i concerti la sua lingua madre l’avrebbe continuata ad utilizzare.

Infatti è proprio così, perché nonostante sulla scaletta ci fossero tutti i brani scritti in inglese, il cantante islandese ci ha deliziato con alcuni brani nella sua lingua, con la stupenda in Harmony che diventa Samhljómur .

In Harmony è il mio brano preferito di In the silence e dal vivo mi trasmette una gioia e una voglia di vivere incredibile, nonostante questa versione originale.

La sua voce non ha nessuna variazione ed è come una ninna nanna semplice che ti entra nella testa senza uscire mai.

I brani di Afterglow sono carichi anche in versione live anche se preferisco le chitarre acustiche alle basi campionate.

Dopo averci cullato per un’ora abbondante con i due encore Asgeir ci sveglia con Stardust e Torrent che fanno vedere tutta la sua potenza che riesce a mettere il ragazzo venuto dal Nord

Un artista incredibile con un sound che coccola l’ascoltatore in modo semplice senza fronzoli facendoti emozionare dal primo all’ultimo minuto del concerto.

Setlist

Hold

Fennir Yfir

Higher

Here Comes the Wave in

Underneath It

New Day

Head in the Snow

Dreaming

In Harmony

Afterglow

I Know You Know

King and Cross

Unbound

Going Home

Encore:
Stardust

Torrent

Un ringraziamento particolare a Comcerto per il gentile invito

Foto e testo di Carlo Vergani

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi