Anggun chiude in bellezza la tre giorni di concerti sold-out a Bologna

Nata nel 1974 in Indonesia, Anggun è stata la prima pop star asiatica di tutti i tempi.

Nel ’97 il suo singolo “Snow On The Sahara” è stato un successo mondiale. L’album d’esordio da cui era estratto – “Au Nom de la Lune” – ha venduto milioni di copie conquistando il triplo Disco di Platino in Italia e Indonesia e un’ottima accoglienza ovunque.

L’album, inoltre, ha raggiunto i Top 20 Heatseekers Album Charts di Billboard, mentre il singolo “Snow On The Sahara” ha raggiunto il n. 15 nel Billboard Dance Charts, seguito da altri successi come “A Rose in The Wind”, ”I’ll be Allrigth”, ”Still Reminds Me”, ”Amore Immaginato” in coppia con Piero Pelù

Nel 2015 ha ricevuto il “World Music Award” a Monaco come artista asiatica che ha più venduto al mondo. Fa inoltre parte della giuria di “Asia’s Got Talent”, al fianco del grande produttore musicale David Foster.

Oltre ai suoi successi musicali, Anggun è nota come attivista umanitaria – è ambasciatrice dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura – e in Francia è diventata un simbolo dell’emancipazione femminile e dell’integrazione fra culture, arrivando a essere nominata “Cavaliere delle arti e delle lettere” dal Governo francese.

Il suo nuovo singolo “What We Remember”, tratto dall’album “8”, è un pop-electro single coinvolgente, che ha incontrato un enorme successo in Asia, dove è entrato direttamente nella Top 10 delle canzoni di iTunes più vendute in tutta l’Asia orientale la settimana della sua uscita e la Top 10 nelle classifiche Billboard degli Stati Uniti.

Questa di venerdì 11 gennaio 2019 chiude la tre giorni di concerti sold-out.

La cantante ha voluto rivisitare tutti i suoi più grandi successi in versione unplugged per la gioia del pubblico presente.

Nonostante siano passati tanti anni, la voce di Anggun rimane incredibile e la location si sposa molto con il suo stile .

In questo tour è seguito da una band molto valida che è composta da:

JEAN-MARIE NEGOZIO – tastiere
OLIVIER FRECHE – chitarra
FABRICE ACH – basso
OLIVIER BALDISSERRA – batteria

Si ringrazia per il gentile invito lo staff del Bravo Caffè di Bologna 

Foto  e test0 di Carlo Vergani



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi