AM THE FUTURE, MUSIC FOR THE PLANET con Nick The Nightly Quintet

AM THE FUTURE, MUSIC FOR THE PLANET con Nick The Nightly Quintet


JAM THE FUTURE. MUSIC FOR THE PLANET
MARTEDÌ 25 GIUGNO | 20.30 VOLVO STUDIO MILANO
SERATA FINALE + NICK THE NIGHTFLY QUINTET


MAISEMAT, ENRICO LE NOCI QUARTET E STUDIO MURENA 
SONO LE BAND VINCITRICI DEL PROGETTO DI JAZZMI E VOLVO
DEDICATO A NUOVE COMPOSIZIONI DI JAZZ BAND UNDER 30 
 
JAM THE FUTURE. MUSIC FOR THE PLANET è il progetto realizzato da JAZZMI e VOLVO che ha dato il via alle preview della quarta edizione di JAZZMI (1/10 novembre 2019) portando in scena il 13 e il 20 giugno al Volvo Studio di Milano undici jazz band che hanno presentato al pubblico altrettante opere musicali originali composte ad hoc per raccontare il mondo di domani.
Dopo una call online avviata fra aprile e maggio 2019 che ha visto candidarsi oltre 50 giovani musicisti, JAZZMI ha selezionato 11 jazz band che hanno presentato al Volvo Studio Milano le loro composizioni originali, fra cui una dedicata ai temi della sostenibilità.

La giuria – composta nelle due serate da Enrico Intra, Attilio Zanchi, Tino Tracanna,  Stefano Ghittoni, Rosaria Crisafi, Filippo Grieco, Ricciarda Belgiojoso, Michele Crisci, Giuseppe Ponti ed Erminia De Angelis – ha selezionato i tre progetti vincitori che verranno presentati nel programma ufficiale della quarta edizione di JAZZMI.

I tre progetti che, con differenti stili e con grande forza interpretativa, hanno meglio raccontato il tema della sostenibilità e convinto pubblico e giurati sono stati quelli di Maisemat, Enrico le Noci Quartet e Studio Murena. 

Tre jazz band che il pubblico potrà conoscere durante il festival jazz di Milano ma che giù si esibiranno nella presentazione ufficiale dei vincitori che avverrà al Volvo Studio Milano con la partecipazione straordinaria del Nick The Nightfly Quintet martedì 25 giugno dalle 20.30 (apertura porte dalle 19.30, ingresso libero con prenotazione www.jazzmi.it)

MAISEMAT / “SLEEPING IN THE FOREST”. Maisemat (che significa “paesaggi” in finlandese) è un piano trio italo-americano formatosi ad Helsinki nel 2018 il cui obiettivo è descrivere attraverso composizioni originali paesaggi naturali e umani. Lo storytelling di Maisemat ha portato la band ad esibirsi in vari tour in Europa, suonando in Finlandia, Danimarca, Italia e nei paesi baltici. Sleeping In The Forest è una composizione ispirata dalla lettura del “WMO statement on the state of global climate in 2018” rilasciato dall’ONU. Sleeping In The Forest è ideata come una mini suite in tre movimenti, ovvero l’espressione musicale di tre differenti stati d’animo dell’essere umano. Il brano racconta dell’esperienza di una notte passata all’aperto in una foresta. Qui, la foresta stessa si mette in stretto contatto con il suo ospite e lo porta a riflettere, attraverso il suo subconscio, su tre possibili “futuri” legati ai cambiamenti climatici che stanno avvenendo.   

ENRICO LE NOCI QUARTET / “ONE FOR HUMANITY”. Le composizioni del giovane leader e chitarrista Enrico Le Noci strizzano l’occhio alla tradizione Hard Bop degli anni ‘60, alle melodie Blue Note e armonie contemporanee ma allo stesso tempo vengono ciascuna da un’esperienza umana e personale che trae ispirazione dalla vita.  Nel gruppo Federica Lorusso, Giulio Scianatico, Egidio Gentile. One For Humanity nasce come messaggio di speranza nell’umanità attraverso la musica. L’ingresso della melodia dopo lunghe sezioni di piano vuole essere come un campanello di chiamata, un interruttore che “accende” la luce che ci porta al futuro. Un futuro in cui l’umanità intera è unita nella collaborazione, nel rispetto del prossimo e dell’ambiente, guardando al progresso come un “veicolo” per poter costruire l’armonia degli esseri umani e di tutto ciò che ci circonda, per poterci prendere cura del benessere fisico e spirituale. 

STUDIO MURENA / “UTONIAN”. Lo Studio Murena è un eclettico gruppo jazz hip-hop che nasce a Milano nel 2018 da cinque musicisti del conservatorio Giuseppe Verdi. Il loro percorso musicale si orienta verso sonorità black, andando ad includere nella formazione l’MC Carma che caratterizza il gruppo con strofe rap di intenzione conscious e impegnata. Utonian è un dialogo interiore di un abitante di Utonian, sconvolto dalla mancanza di responsabilità e rispetto nelle interrelazioni della Terra, ragiona su come il suo pianeta sia infinitesimalmente inferiore a quello degli uomini ma altresì ne evidenzia un rapporto positivo e creativo e cerca di trovare, nelle vibrazioni della musica, la speranza di un futuro sostenibile e una vita umana sulla Terra più felice e meno categorizzabile.

Le altre jazz band che si sono esibite nelle serate del 13 e 20 giugno, e che comunque hanno stupito giuria e pubblico per l’alto livello di ricerca, sono state THE GONGHERS, RAME 5TET, MEZCLALISTA, PHYLUM, CORRADO CERUTTI “GALA”, MOSAE, FLAC, SATOYAMA. 
 

JAZZMI è una rete di sinergie che collaborano insieme per la crescita, lo sviluppo e la diffusione del jazz. È un progetto innovativo che metterà in rete cento location della città, media partner e i più importanti enti culturali. JAZZMI è prodotto da Ponderosa Music & Art, Triennale Teatro dell’Arte con la collaborazione di Blue Note Milano.

VOLVO STUDIO MILANO è il nuovo punto di riferimento della città più moderna. Chiamato a una funzione di divulgazione della cultura attraverso eventi che si basino sulla condivisione dei valori del marchio, il Volvo Studio Milano accoglie il pubblico in un ambiente tipicamente scandinavo nel quale si sviluppano proposte che contaminano arte, design, gusto e musica.

JAM THE FUTURE è un progetto di JAZZMI e VOLVO CAR ITALIA.


 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra e da terze parti. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi