65daysofstatic al Magnolia!

65daysofstatic al Magnolia!

Il quartetto di Sheffield 65daysofstatic è passato dall’Italia per presentare il loro ultimo album in studio Wild Light.

Quattro appuntamenti dal vivo tra Bologna e Porto Marghera dove il gruppo ha portato in scena il loro spettacolo fatto di bassi potenti e luci stroboscopiche.

Intercettati al Circolo Magnolia di Segrate, Rob, Joe, Paul e Simon hanno suonato molti brani dall’ultimo disco senza dimenticarsi dei grandi successi che li hanno portati a girare il mondo e ad incidere la colonna sonora del videogioco No Man’s Sky nel 2015.

Retreat! Retreat!, Debutante e Radio Protector mandano letteralmente in visibilio il folto pubblico radunatosi sotto il tendone del parco milanese.

Uno show intenso ed intimo che conferma i 65daysofstatic uno dei gruppi più interessanti nel panorama della musica inglese.

Si ringrazia DNA Concerti.

Testo e fotografie a cura di Stefano Cremaschi.

You might also like

GALLERY

Le atmosfere anni ’70 dei Blues Pills a Bologna

Sono approdati finalmente in Italia, per un tris di concerti imperdibile, The Blues Pills, giovane quartetto rock svedese, che in poco tempo ha ricevuto consensi da tutta la stampa europea.

GALLERY

Gli Slipknot incendiano Roma!

Prima o poi doveva succedere, e dopo 16 anni gli Slipknot si avventurano fino a Roma. Assieme a loro gli svedesi At The Gates e i Temperance, chiamati da Rock In Roma

RECENSIONI

Il sempreverde Neil Young combatte con il suo rock a favore della madre terra

Neil Young è uno dei più influenti e controversi cantanti–autori della sua generazione, uno dei pochi veterani del rock con la carica e la vitalità di un giovane musicista. Dall’inizio